“Fregüi da Stabiu d’una vòlta”

…Il lavoro di Antonio Balerna (1929) è una rivisitazione di alcuni secoli di vita rurale…
Carlo Petrocchi

Briciole della Stabio di una volta

Il “quaderno” di Lino Albisetti “Fregüi da Stabiu d’una vòlta” è una raccolta di scritti in prosa ed in poesia di Lino Albisetti, originario di Stabio ed emigrante per tanti anni a Zurigo come muratore. I suoi scritti, intrisi della nostalgia di chi è stato “via pal mund”, fissano in modo episodico ma preciso e puntuale, la realtà di Stabio attorno agli anni ’30 – ’40.

 

Si scoprono, oltre alla dolorosa realtà dell’emigrazione, i momenti importanti religiosi e laici e di vita comune del paese accanto ad una serie di vicende e di personaggi rivisitati in modo schietto ed accattivante, ma anche qua e là pungente. La pubblicazione, curata da Sandro Mombelli e Marco Della Casa, è stata sostenuta dall’autorità comunale; il ricavato della vendita sarà interamente devoluto al restauro delle campane alle quali Lino Albisetti era profondamente legato.

Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto