La Scuola a Biasca e Pontirone

 In Il Biaschese

Fondazione di una pubblica scuola nel Comune di Biasca e nella terra dì Pontirone

All’inizio del 1800 alfabetizzazione e scolarizzazione sono una delle principali preoccupazioni delle neo-costituite autorità cantonali.

Il 4 giugno 1804 il Gran Consiglio del Canton Ticino emana la sua prima legge scolastica. Grazie a questa legge l’istruzione cessa di essere una questione prettamente privata. La responsabilità viene assunta dallo Stato cantonale che subito provvederà a delegarla alle autorità comunali. Questa legge è però molto generica e non dà indicazioni né sui contenuti né sulla durata dell’obbligo. Non si preoccupa della formazione degli insegnanti.

Nel 1837 Stefano Franscini diventa Consigliere di Stato e da questa data si assiste in Ticino ad una rapida diffusione del sistema d’istruzione primaria.

Già nel 1835 Biasca si pone il problema della scolarizzazione e decide di fondare “una nuova scuola elementare ed uso dei Maschi”

Nel 1842 verrà introdotto l’obbligo per i maestri “di fare scuola tanto ai maschi che alle femmine”.

Nelle prossime pagine troverete lo sviluppo delle scuole biaschesi dal 1835 fino al 1985.

Luciana Dürig

Silvano de Antoni

Biasca, 12 settembre 2017

Anteprima

Info

Autore Articolo: Oliveto Rodoni
Tema: Scuola
Periodo: 1800-1850
Data: novembre 1991
Comune: Biasca

Recommended Posts
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Not readable? Change text.

Digitare e premere Invio per la ricerca