Paolo Rohner, l’ultimo verdürée ambulante

 In Articoli, Mestieri

Un articolo di Maurizia Campo-Salvi apparso nella Rivista di Locarno - marzo 2015.

Paolo Rohner, storico venditore ambulante locarnese, è andato in pensione. Lo abbiamo anticipato sul numero di gennaio. Il suo camioncino rosso, da lui stesso modificato e adattato al trasporto in bella mostra di frutta e verdura, è posteggiato in garage, al numero 26 di via Arbigo a Losone

Aspetta un acquirente. «Forse, date le sue particolarità, sarà difficile trovarlo», commenta Rohner nel suo dialetto pervaso d’una cadenza che ne attesta, malgrado i quasi 60 anni trascorsi in Ticino, le origini svizzero tedesche. Ed è proprio dal Canton San Gallo, per la precisione nel Toggenburgo dove la famiglia Rohner ha radici, che vogliamo cominciare a raccontare la storia dell’ultimo verdürée ambulante della nostra regione.

Chi appartiene alla categoria degli over 50 ricorderà altri ambulanti assai frequenti sulle nostre strade. Flashback. Dall’infanzia (sono i ricordi di una bambina negli anni Sessanta) affiorano sfocati il lattaio, «l’ombrelàt», lo stagnino, gli «zingari» (che noi bambini avrebbero anche potuto «portarci via!») che molavano forbici, falci e coltelli… E poi, nitidi, il Fenini con il suo carico di articoli d’abbigliamento, i rappresentanti di tende e tessuti con il valigione stracolmo merce, i «formagiatt», i panettieri, i venditori di frutta, verdura e sementi… Ognuno al suo posto. Regolari e puntuali: giorno e ora. Fa la sua comparsa il «camion della Migros», oggi già archiviato.

Anteprima

Info

Autore Articolo: Maurizia Campi-Salvi
Mestiere: Venditore
Tema: Commercio
Periodo: 1950-2000
Data: 2015
Comune: Locarnese

Recent Posts

Rilascia un commento

Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Not readable? Change text.

Digitare e premere Invio per la ricerca