Ricordare per imparare

 In Il Biaschese

L'organizzazione dell'economia di guerra del Dipartimento federale dell'economia pubblica, definita il 27 dicembre 1938, entra in vigore il 4 settembre 1939 alle ore 10.00.

Nel 1989 furono rievocati i 50 anni della mobilitazione generale e del servizio attivo dal 1939 al 1945 del nostro esercito.

Il 30.08.1939 fu nominato dall’assemblea federale il Generale Enrico Guisan che nel 1942 abbiamo avuto l’onore di ospitare durante i festeggiamenti del 650mo della Carta della Libertà di Biasca. Vi troverete il discorso tenuto in quell’occasione.

Mobilitato l’esercito di milizia si provvide subito al razionamento dei beni di consumo e nel dicembre del 1939 venne introdotto il riconoscimento della compensazione delle perdite di guadagno e di salario dei militi chiamati in servizio. Fu creato il quasi leggendario ”piano Wahlen” per estendere la campicoltura e garantire l’ insostituibile forza dell’agricoltura.

Oltre alle ansie ed ai drammi di questo periodo, il sindaco di Biasca Alfredo Giovannini rievoca con simpatia alcuni suoi ricordi personali ed aneddoti di militi biaschesi  in servizio durante quegli anni. Troverete anche una bella poesia di O. Rodoni <Il Cinquantenario>. In un’intervista, il nostro Vittorio Castelnuovo racconta quando fu ispirata la canzone <L’addio del giovane militare> che veniva volentieri cantata dalle truppe ticinesi.

In questo articolo, apparso sul Biaschese il mese di settembre 1989, l’allora sindaco di Biasca    Avv. Alfredo Giovannini riassume questo triste periodo e ne risulta una lezione di storia vera vissuta nel quotidiano che potrebbe essere letta con profitto e con piacere da giovani studenti.

Luciana Dürig-Sala, aprile 2017

Anteprima

Info

Autore Articolo: Alfredo Giovannini
Tema: Mobilitazione
Periodo: 1900-1950
Data: settembre 1989

Recommended Posts
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Not readable? Change text.

Digitare e premere Invio per la ricerca