Riscoperta della creatività con Barbara Del Fedele

Articolo uscito il 26 febbraio 2016 sul periodico Rivista di Lugano

ALLA DOMANDA «PERCHÉ PROPRIO I TESSUTI? », BARBARA DEL FEDELE RISPONDE: «IN REALTÀ NON SONO MAI RIUSCITA A TROVARE UNA SPIEGAZIONE DEL TUTTO RAZIONALE. FORSE PERCHÉ ADORO LA SENSAZIONE DELLA STOFFA SULLE MANI, LA MORBIDEZZA, GLI ODORI SPRIGIONATI DALLE VECCHIE STOFFE, LE FORME CHE IL TESSUTO ACQUISTA DOPO AVERLO LAVORATO. INOLTRE È STATO IL PRIMO MATERIALE CON CUI SONO ENTRATA IN CONTATTO DA BAMBINA: AVEVAMO SOLO QUELLO IN CASA, LA MAMMA FACEVA LE CALZE DI LANA. O MAGARI PERCHÉ IL NONNO ERA SARTO, E ANCHE SE NON L’HO MAI CONOSCIUTO MI PIACE PENSARE CHE, IN PARTE, ABBIA EREDITATO QUESTA PASSIONE DA LUI». IN REALTÀ, A QUESTA DOMANDA NON ESISTONO RISPOSTE GIUSTE O SBAGLIATE. CERTO È CHE L’INCONTRO CON BARBARA CI TRASMETTE POSITIVITÀ, E TANTA È L’AMMIRAZIONE PER QUEST’ARTIGIANA CAPRIASCHESE CHE È RIUSCITA A CORONARE IL SUO PIÙ GRANDE SOGNO.

Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto