120 anni fa la tragedia del Ritom

 In Articoli, Terra Ticinese

L'articolo di Guido Codoni è apparso in Terra ticinese nell'aprile 2015.

“Viaggiando sul fondovalle della Leventina e guardando verso l’alto, non sempre riusciamo a vedere i paesini a metà montagna, ma le loro chiese sì. Sono sorte quando in basso il fiume la faceva da padrone e la gente viveva più in alto. Furono incrementate da Carlo Borromeo nella seconda metà del 1550, quale baluardo contro il protestantesimo”.

Una di queste, quella di Altanca, è inserita nell’elenco dei monumenti storici. Leggiamo sul Foglio Ufficiale del 24 ottobre del 1944: “Il Consiglio di Stato… richiamata la legge del 14 gennaio 1909 sulla conservazione dei monumenti storici e artistici… risolve: 1. – È iscritto nell’elenco degli immobili posti sotto la protezione della legge e quindi dichiarato «monumento» nei sensi della legge stessa il seguente edificio: Altanca (frazione di Quinto) Oratorio del SS. Cornelio e Cipriano, col sacrato e cimitero circostante.

ANTEPRIMA

INFO

Tema: Tragedia


Periodo: 1850-1900


Data: 2015/04


Comune: Altanca


Allegati: scarica


Media: Terra Ticinese


Autore articolo: Codoni Guido


Data pubblicazione: 2015/04


Post suggeriti
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto