Il maglio del Malcantone

 In Articoli, Luganese

Articolo pubblicato sul settimanale Azione, 27 giugno 2016 - N. 26

Nel secondo Ottocento il Malcantone conosce un periodo di intensa attività mineraria, grazie alla presenza di numerosi filoni metalliferi che ne percorrono il sottosuolo. Questi filoni erano noti da tempo, ma non si hanno notizie precedenti di un vero e proprio sfruttamento. Nel 1859 il naturalista e geologo Luigi Lavizzari annota: «Ascendendo il monte sopra Breno si giunge in mezz’ora ad un’antica miniera di ferro, e lungo la salita si vedono gli avanzi d’un forno che serviva a torrefare il minerale. (…)

Questa miniera venne attivata dal 1823 al 1827 e si lavorava nella valle stessa. (…) Ma i filoni metalliferi di Breno sembrano troppo esigui per alimentare il lavoro di un’officina» (…)

ANTEPRIMA

Il maglio di Aranno è oggi un’attrazione turistica.

INFO

Tema: Territorio


Periodo: 2000-oggi


Data: 2016/06


Comune: Breno


Casa editrice: Edizioni Casagrande, Bellinzona


Autore pubblicazione: Ferrari Eminio


Media: Azione


Autore articolo: Patocchi-Zweifel Laura


Data pubblicazione: 2016/06


Autore fondo fotografico: La Voce di Blenio


Post suggeriti
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto