L’ultimo fuochista è momò

 In Articoli, L'informatore, Mestieri

L'articolo, a cura di Guido Codoni, è apparso nel 2003 su L'Informatore.

Raimondo Cereghetti è nato nel ‘42 a Roncapiano dove è venuto grande. Qui ha frequentato le Scuole ele­mentari.

La maestra, Elvina Rossetti di Caneggio, aveva 8 classi, in tutto 15-20 allievi. Durante la settimana dormiva a Ron­capiano e il sabato rincasava, passando dalla Selva. Non c’era ancora la strada da Scudellate a Roncapiano. Nel 1951 la scuola venne chiusa e mi toccò andare a Scudellate, a piedi, quattro volte al giorno, dal maestro Romeo Cereghetti. Percorrevo 16 km, anche quando pioveva o nevicava. Al mattino, talvolta, arrivavo presto e l’Agnese, la moglie del panettiere, mi offriva una tazza di caffelatte.

Ricordo le lezioni di ginnastica: le impartiva il signor Giannini e gli andavamo in contro a piedi fin quasi al ponte di Scu­dellate.

Mio papà Giovanni, detto Nana, era muratore: partiva in pri­mavera per la Svizzera interna e tornava in autunno. Nel ’53 trovò impiego nella ditta Cava­dini di Salorino; ci trasferimmo a Castel San Pietro e le Scuole maggiori le portai a termine in questo paese. (…)

ANTEPRIMA

INFO

Tema: Mestieri


Periodo: 1900-1950


Data: 2003


Comune: Roncapiano


Anno pubblicazione: Fuochista


Media: L’informatore


Autore articolo: Codoni Guido


Data pubblicazione: 2003


Post suggeriti
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto