I Fumagalli di Canobbio

 In Libri

Le origini, i due rami, galleria dei ritratti I Fumagalli, giunti a Canobbio nel 1700, già dopo qualche anno  si suddividono in due rami di cui uno si occuperà della produzione di carta alla Cartèra e l’altro si trasferirà prima a Lugano e successivamente a Milano dove gli arriderà notevole fortuna. Tra i Fumagalli rimasti a Canobbio spiccano don Giuseppe, parroco per ben sessantaquattro anni, l’architetto Giacomo che ha lavorato prevalentemente in Italia del sud e Giuseppe, pure architetto, attivo in Calabria e poi a Lugano dove ha lasciato pregevoli opere.

Consultabile presso la Biblioteca Cantonale di Lugano

Autore: Graziano Gianinazzi

Foto

ANTEPRIMA

INFO

Tema: Famiglie storiche


Periodo: 1700-1750


Data: 2016


Comune: Canobbio


Autore pubblicazione: Gianinazzi Graziano


Anno pubblicazione: 2005


Post recenti
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto