Lavertezzo Valle: Un salto nel tempo dal Ponte dei Salti

 In Articoli, Rivista di Locarno

Un articolo di Maurizia Campo-Salvi apparso nella Rivista di Locarno - marzo 2015.

Il Ponte dei Salti a Lavertezzo Valle: doppia arcata a dorso d’asino, in pietra. La descrizione, nell’arida terminologia tecnica, è bastevole. Ma il ponte in questione è molto di più. Difficile trovare parole per sintetizzare la bellezza. Bello è. E basta. Sui ponti, poi, non scomodiamo la simbologia: non ne usciremmo più. Lasciamo stare la storia: ne riferiamo brevemente a parte. Non azzardiamo (non siamo competenti per farlo) considerazioni di carattere architettonico e tecnico. Asteniamoci dai paragoni con altri impalcati famosi. Non stendiamo classifiche. Restiamo in silenzio. Assaporiamo l’aria, l’odore dell’acqua, tendiamo l’orecchio al sospiro del tempo. Sospesi, anche noi a grande altezza, come le due arcate del ponte assicurate alla viva roccia, sopra le verdeggianti vasche del fiume. Un ponte, due luci e tantissimi sguardi su uno spettacolo grandioso immortalato milioni di volte e conservato, ne siamo quasi certi, nelle case di mezzo mondo. Immaginiamo lo stupore (magari anche l’emozione e l’aspettativa) di chi, per la prima volta, s’incammina sul selciato del piano viabile. Si siede sui parapetti.

ANTEPRIMA

INFO

Tema: Vie di comunicazione


Periodo: 2000-oggi


Data: 20150301


Comune: Lavertezzo


Allegati: scarica


Media: Rivista di Locarno


Autore articolo: Campi-Salvi Maurizia


Post suggeriti
Contattaci

Hai suggerimenti, materiali, o vuoi semplicemente dire la tua! contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Testo +
Contrasto